Un’impresa familare

Abbiamo acquistato il “Podere sul Chianti” nel 1991. Dal 2008, anno della nostra prima vendemmia, coltiviamo la vigna e vinifichiamo dedicando tutto il nostro lavoro alla vigna con grande soddisfazione.

La vinificazione avviene nella “Cantina del Castello di Soiana”, che abbiamo acquistato nel 2008 nel cuore delle colline pisane. Vicino alla cantina il famoso condottiero Pier Capponi, perse la vita in una cruenta battaglia per domare le rivolte fomentate dai pisani contro i fiorentini.

La cantina è la parte più antica di quello che fu il Castello di Soiana, e sembra sia stata costruita in età etrusca. In questo ambiente pieno di antico fascino le moderne macchine per la lavorazione delle uve, si integrano in modo perfetto in un gioco di antico e moderno che è sintesi perfetta della nostra filosofia del vino.

Home2

Filosofia

E’ la vigna che “fa il vino”

La vigna è oggetto di cure meticolose sin dalla scelta del terreno, dell’esposizione, la realizzazione dell’impianto fino alla lavorazioni annuali che significa potatura, protezione contro le malattie e i parassiti, gestione del verde e raccolta.

Il momento della raccolta dell’uva è il compimento di un anno di faticoso lavoro e non può essere lasciato al caso. La scelta è fatta con l’assaggio dell’uva in campo, e solo quando l’uva possiede tutte le proprietà che vogliamo nel nostro vino la vendemmieremo; avete capito bene, ciò che avremo nel vino lo potremo ottenere solo se è già nell’uva; infatti noi siamo convinti che solo ciò che c’è nell’uva potremo ritrovare nel vino.

La vigna è coltivata in modo da creare un equilibrio al fine di limitare i nostri interventi ed ottenere al tempo stesso un prodotto equilibrato in odore, colore e sapore. È con questa nostra convinzione, che riusciamo a produrre nel rispetto della diversità della flora e della fauna.

Home1